TABSharing

Fai decollare le tue idee

Partecipare e ottenere risposte diventa semplice

Chi sei?
Un Cittadino
Un Amministratore Pubblico

Tab Sharing è una piattaforma di eParticipation progettata per gestire i processi decisionali e aprire un dialogo strutturato, costruttivo e costante fra Amministratori e Stakeholders.

CONDIVISIONE DI TAB
TAB è una Proposta strutturata e costruttiva.
TAB è acronimo di Transpond A Brainwave: Trasmetti un’idea brillante. Transpond è un termine inventato che deriva da trasponder. Il transponder in telecomunicazioni è un dispositivo automatico che riceve un segnale, lo amplifica e lo ritrasmette su una frequenza differente. Tab Sharing è un transponder. Tab Sharing è uno strumento automatico che riceve un proposta da uno Stakeholder, la amplifica condividendola e ricevendo consensi dagli altri utenti e la ritrasmette sulla frequenza degli Amministratori. TAB è anche uno dei comandi della tastiera del PC, il cui simbolo ⇆, da cui deriva il logo di Tab Sharing, rispecchia perfettamente il concetto di transmit e respond.

ELEMENTI BASE
Amministratore: soggetto qualificato istituzionalmente preposto a prendere decisioni su argomenti appartenenti al suo dominio di competenza.
Esempi di Amministratori in Tab Sharing sono il Candidato a sindaco in periodo elettorale e il Sindaco una volta eletto, ma anche il presidente di un'associazione piuttosto che il dirigente di un reparto di un'azienda.
Stakeholder: soggetto interessato alle conseguenze di determinate decisioni.
Esempi di Stakeholders in Tab Sharing sono l'Elettore in periodo elettorale e il Cittadino durante il mandato del Sindaco, ma anche l'iscritto a un'associazione o il dipendente di un'azienda.
Problema o Esigenza: qualcosa che non funziona o qualcosa che manca.
Soluzione: proposta avanzata dallo Stakeholder per risolvere il Problema o l'Esigenza messi in Evidenza.
Proposta: insieme di un Problema o di un'Esigenza con una o più Soluzioni
Risposta: proposta qualificata avanzata dall'Amministratore per risolvere il Problema o l'Esigenza evidenziato dallo Stakeholder.

OBIETTIVI
- Ottenere risposte pertinenti da soggetti qualificati
- Semplificare la comunicazione fra Amministratori e Stakeholders
- Trovare le migliori Soluzioni condivise
- Rendere la Partecipazione un serio divertimento

VISION
Una società in cui ognuno possa accedere a Tab Sharing e gestire i processi decisionali della propria vita.

NASCITA DELL'IDEA
Logica e comunicazione sono materie interessanti.
Cercare la soluzione a una disputa, arrivare alla conclusione di un discorso, portare avanti nel modo migliore un'argomentazione, sono operazioni compiute quotidianamente da ognuno.
La passione per il digitale, i ragionamenti di mio padre sull'argomento e i confronti con l'amico e dottore in Giurisprudenza Andrea Ghirardelli, mi hanno presto fatto sorgere un pensiero: e se realizzassi una piattaforma per gestire il dialogo fra più parti? Uno strumento online per semplificare i processi decisionali che ogni giorno ognuno di noi è tenuto ad affrontare?
Le variabili sono molte, ma per migliorare e semplificare una discussione basterebbe:
- Definire con precisione i partecipanti e i loro ruoli, dai portatori di interesse, ai responsabili
- Strutturare il dialogo in base al contesto di riferimento
- Analizzare ed elaborare i dati raccolti per rendere il dialogo costruttivo

PROPOSTA DIRETTA
Nell'anno 2014 nasce www.propostadiretta.it,
una piattaforma di condivisione proposte messa a disposizione in occasione delle elezioni amministrative.
Ogni Elettore è invitato a inserire una Proposta nel sistema. La Proposta è l'unione fra un Problema, qualcosa che non va, o un'Esigenza, qualcosa che manca, e una Soluzione. Prima di essere messa online la Proposta viene visionata dai supervisori (il sottoscritto e Lucrezia Manenti) che ne controllano la validità. P La Proposta per 5 giorni può essere votata, condivisa e integrata con ulteriori Soluzioni dagli altri Elettori. Al termine dei 5 giorni il sistema invia la Proposta più votata del momento ai Candidati a sindaco, i quali hanno 3 giorni di tempo per dare la loro Risposta qualificata, che consiste in una Soluzione al Problema/Esigenza messo in evidenza con l'aggiunta obbligatoria della Data entro cui il Candidato a sindaco avrebbe intenzione una volta eletto di portare a termine quanto detto.
Proposta Diretta si è poi evoluta in Tab Sharing, in cui tutti gli elementi base erano già presenti: il contesto sono le Elezioni amministrative, gli Amministratori i Candidati a Sindaco e gli Stakeholders gli Elettori. La struttura del dialogo è data dai dettagliati moduli forniti per compilare la Soluzione
Il dialogo è costruttivo in quanto al cittadino è richiesto uno sforzo iniziale importante: pensare a una Soluzione. Il sistema non permette infatti di inserire una Problema o un'Esigenza senza una Soluzione associata.
Ero in Erasmus in Portogallo quando a Marzo 2014 ho messo online Proposta Diretta. Ho contattato via email gli allora candidati a Sindaco di Sarnico: Giorgio Bertazzoli (oggi Sindaco), Piero Arcangeli e Romy Gusmini; i primi due hanno partecipato attivamente.
Grazie all'amico e collega Andrea Piazzalunga ho esposto il progetto a uno degli allora candidati a Sindaco di Bergamo. Visto l'interesse mostrato ho contattato anche gli altri candidati: Giorgio Gori (attuale Sindaco), Franco Tentorio, Andrea Palermo, Mirko Isnenghi, Marcello Zenoni e Rocco Gargano. Con mia grande sorpresa i primi cinque hanno partecipato attivamente.
Nonostante le poche funzionalità e la poca cura grafica, in Proposta Diretta sono presenti tutti elementi che ancora oggi si stanno evolvendo per dare vita a Tab Sharing.

EVOLUZIONE UNIVERSITARIA
Il progetto ha preso forma in ambito universitario: insieme all'amico e collega Mirko Bellini abbiamo sviluppato una piattaforma di proposte e sondaggi durante il corso di Programmazione Web, effettuato test di usabilità e aggiornato la piattaforma durante il corso di Interazione Uomo-Macchina, sviluppato una piattaforma di gestione della comunicazione fra responsabili, supervisori e cittadini durante il corso sistemi informativi e servizi in rete.
Personalmente poi ho continuato a lavorare al progetto: ho svolto una ricerca sull'eParticipation e l'eGovernment durante il corso di informatica giuridica e ho sviluppato un APP mobile android durante il corso di Mobile Programming.

GAMIFICATION, TESI e CONFERENZA AVI
Le evoluzioni che il progetto ha avuto sono diventate la base per Tab Sharing. In tutti i feedback ricevuti non ho mai avuto difficoltà lato Amministratore, bensì lato Stakeholders. L'ostacolo più importante da superare per sia Tab Sharing nello specifico, che per l'eParticipation in generale è quello di rendere la Partecipazione semplice, facile e divertente, seppur mantenendo la serietà dovuta. Attraverso il mio lavoro di tesi il conseguimento della Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica dal titolo: Metodi e tecniche di Gamification per incentivare l'uso di piattaforme di eParticipation ho voluto approfondire l'argomento, studiando nel dettaglio i competitors e notando che il difetto ricorrente in ogni realtà analizzata sia sempre lo stesso: partecipare è troppo complicato.
Così ha preso vita la versione 2 dell'app mobile android di Tab Sharing: una piattaforma di eParticipation gamificata.
Attraverso la collaborazione con il mio Relatore Prof. Devis Bianchini e Correlatrice Prof.ssa Daniela Fogli ho avuto l'occasione di continuare di estendere il numero degli utenti testati e fare analisi più approfondite, andando a valutare in particolare come l'introduzione di componenti di Gamification all'interno della struttura di una Proposta favorisca la Partecipazione degli utenti. I risultati ottenuti sono il corpo dell'articolo dal titolo: TAB Sharing: A Gamified Tool for e-Participation presentato alla Conferenza internazionale AVI (Advanced Visual Interface) 2016 di Bari (7-10 Giugno).

FEEDBACK RICEVUTI
Durante il percorso che ha portato Tab Sharing ad assumere l'identità che ha oggi ho incontrato diverse persone che hanno dato i loro pareri sul progetto. Momenti particolarmente importanti sono stati tre: - l'incontro con Enrico De Tavonatti, amministratore delegato di Servizi Comunali spa, che mi ha supportato e consigliato con lucidità. Da quel giorno il nome è cambiato.
- la partecipazione alla Startup competition Start Cup Bergamo, in cui ho collaborato per la parte commerciale con Andrea Zonca e per la parte grafica con Emanuele Ricci. Qui ha preso forma la piattaforma attuale di Tab Sharing. - l'incontro con il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, con cui ho potuto discutere di persona sull'argomento. Grazie alle sue indicazioni ho capito la forza comunicativa che può avere Tab Sharing.

IL PROSSIMO PASSO
La mia intenzione ora è incontrare più Sindaci possibili a cui presentare il progetto Tab Sharing, raccogliere i feedback e sviluppare una piattaforma di gestione della comunità, che possa essere lanciata durante le elezioni elettorali 2017, e poi possa proseguire come strumento a servizio della comunità durante la fase del regolare mandato.

Davide Ragazzi
Dottore e Ingnere informatico

www.davideragazzi.it

Curriculum Vitae ITA | Curriculum Vitae ENG

Per ulteriori informazioni contattami a davideragazzi.it@gmail.com